RICETTINA DI MAGGIO – frittata di aglietto fresco

RICETTINA DI MAGGIO – frittata di aglietto fresco

A novembre mi erano rimasti molti capi d’aglio dell’anno precedente, molto piccoli. L’aglio troppo piccolo ha lo stesso sapore di quello grande, ma si sbuccia male, non è pratico. Invece di buttarli, a Novembre in una giornata uggiosa e piovosa, li piantai in una zona marginale dell’orto e anziché mettere in terra lo spicchio, decisi di mettere l’intero capo d’aglio.

Con grande meraviglia, in questo periodo invece di ottenere agli grandi, per ogni capo collocato a terra mi sono spuntati tantissimi aglietti.

Come utilizzarli?

Mi è venuta una idea e ho provato a farci una frittata.

Ho spezzettato i piccoli aglietti utilizzando anche buona parte del gambo, ma non troppo perché sono un po’ duri, ho messo tutto in padella insieme a pezzetti di salsiccia e cominciato a cuocere.

Ho sbattuto due uova con un poco di latte, per ammorbidire e ho continuato a cuocere gli agli, che devono appassire bene.

A questo punto si può salare un pochino e aggiungere le uova sbattute, non deve cuocere tanto la frittata, appena è assodata va mangiata, infatti non ho nemmeno fatto la foto!

Ah ! ecco l’elenco degli ingredienti !

  • un mazzo di aglietti freschi
  • una mezza salsiccia, ma se piace anche intera, poi è quella che fa il grasso perché l’olio non lo metto
  • due uova
  • mezzo bicchiere di latte (anche meno..)

Voglio aggiungere che non si devono impensierire le persone che temono l’aglio per il cattivo odore che rimane quando si mangia crudo. Quando è cotto non si sente nulla, non “ritorna” ed è risultato digeribile e gustoso. Da rifare, tanto di aglietti ne ho molti ancora.

Era tanto che non pubblicavo ricette, e… buon appetito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *