REGALO

REGALO

Se si tratta di una sorpresa dobbiamo ricordarci che qualcuno ha pensato a noi; mentre scartiamo il regalo possiamo anche essere diffidenti o perplessi, ma ci fa piacere.
In Toscana un detto recita:
“Regalo è morto e Donato sta male!” per significare che i regali non sono all’ordine del giorno.
C’è anche l’idea che coloro che regalano qualcosa lo fanno per un secondo fine.
Mi viene a mente un altro detto toscano:
“Ti dà un po’ di agro per ricevere un po’ di limone” con riferimento a quelle persone che danno qualcosa e si aspettano di ricevere molto di più in cambio.
Nelle espressioni gergali si ritrovano comportamenti che ci caratterizzano. Se decidiamo di adottarli ci armiamo comunque di diffidenza e cautela.
Se avete letto fin qui siete curiosi, volete il regalo, ebbene ve lo darò; vi chiedo solo di iscrivervi alla newsletter mensile di Saperi Attivi. Siamo discreti, garantisco.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *