Fashion Designer

INTERVISTA A UNA CREATIVE DESIGNER

Se è vero che ci sono difficoltà a mantenersi in corsa nel mondo della moda, date un occhiata alla intervista a Sara Pratesi, fashion designer; permetterà di mostrarvi la tenacia dei giovani.

Ti andrebbe di presentarti al pubblico, spiegandoci chi sei e che cosa fai nella vita?

Amo definirmi Creative Designer, in quanto nasco come stilista di moda, ma i miei interessi si sono ampliati in tantissimi campi dal design alla grafica, alla coordinazione di shooting fotografici per importanti aziende di moda. La passione numero uno resta però il disegno di moda e la creazione di collezioni.
Ho lavorato per le maggiori firme del territorio fiorentino, con esperienze di formazione a New York tra i più grandi nomi internazionali, laureata con 110 e lode in Cultura e Stilismo della Moda, presso la Facoltà di Lettere e Filosofia.
Ho una grande passione per l’insegnamento, certa che le mie competenze riescano a formare menti brillanti e operative.

Perché hai deciso di proporre il corso “Corso base fashion designer” su Saperi Attivi? Di che cosa parla il tuo corso?

Vorrei proporre un working intensivo mettendo a disposizione la mia conoscenza di professionista del settore, finalizzato a colmare il gap scuola-lavoro, con un corso simile a un working aziendale.
Questo corso base di Fashion Designer offre la possibilità di imparare a disegnare un figurino moda con un approccio professionale. Progettare dalle prime basi di disegno e colorazione artistica, alla messa in pianta di un outfit, con creazione mood di tendenze, cartella colori, scelta tessuti.
Potresti raccontare com’è strutturato il corso, quali argomenti saranno trattati e in che modo?
Il corso inizia con un approccio al disegno del figurino di moda per poi passare alla personalizzazione di quest’ultimo e creare una propria base, attraverso tecniche artistiche e creative suggerite dal docente. Particolare attenzione verrà data al disegno delle planimetrie basi: gonne, camicie, capispalla, pantaloni con particolare attenzione all’uso di impunture e cuciture.
Verranno poi toccati i passaggi chiave per poter realizzare la collezione, come nel mondo del lavoro, si studierà prima la cartella colore in contemporanea ad un mood di tendenze. Sarà analizzato uno stilista per poter creare il nostro outfit, componendo infine un piccolo portfolio.
Questo corso oltre alle basi di disegno vuole far conoscere il procedimento con un cui nasce un capo non a livello scolastico, bensì con le stesse similitudini di una azienda di moda.

Perché le persone dovrebbero iscriversi a Corso base fashion designer? Che cosa ci guadagnano?

Il corso è adatto a chiunque vuole provare un’esperienza di working che assomigli il più possibile al mondo del lavoro.
A tutti quelli che vogliono approcciarsi al mondo della moda, un orientamento al mestiere di fashion designer. Appassionati di disegno che vogliono scoprire come realizzare una collezione moda, liberi professionisti che vogliono aprire un laboratorio artigianale di creazione capi di abbigliamento o presentarsi a grandi aziende moda attraverso a un piccolo portfolio, proponendosi come stagisti.
Sarò disposta a fornire tutte le mie conoscenze tecniche e non solo riguardo a futuri approcci al settore da parte degli studenti.
Se dovessi paragonare il tuo corso, a cosa lo paragoneresti?
Lo paragonerei a un team che lavora in sinergia per iniziare a creare un primo step di collezioni moda. Mi piacerebbe creare un evento con il frutto del lavoro del corso, che possa dare ai partecipanti visibilità e credibilità.

 

Corso base fashion designer

fashion-des-articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *